“Se mi lasci non vale”, da Cidiu arriva il concorso sul littering

se_mi_lasci_non_vale

Il buon Julio Iglesias non se ne avrà a male se il titolo di una delle sue canzoni più famose diventa lo slogan di una campagna contro l’abbandono dei rifiuti. Se mi lasci non vale è infatti il nome del concorso promosso da Cidiu Servizi spa e dedicato ai ragazzi delle classi quinte della scuola primaria e di tutte le classi della scuola secondaria di primo grado presenti sul territorio dei 17 comuni dell’hinterland torinese serviti dalla società di igiene urbana con sede a Collegno. La finalità del concorso è sensibilizzare gli studenti sulla corretta gestione dei rifiuti, con un’attenzione particolare al cosiddetto “littering”, ovvero l’abbandono dei piccoli rifiuti che tanto nuoce al decoro e all’igiene delle aree urbane. Se mi lasci non vale si propone quindi di introdurre docenti e alunni alla tematica dei rifiuti e del loro impatto sull’ambiente.

Ma cosa prevede il concorso e in cosa dovranno cimentarsi i ragazzi? Per partecipare al concorso viene chiesto ai più giovani di creare un elaborato artistico che rappresenti il loro pensiero sul problema dell’abbandono dei rifiuti. Le classi partecipanti dovranno inserire i propri lavori (foto, video, disegni, fumetti…) sul portale www.semilascinonvale.net entro e non oltre il 30 aprile 2017. Dal 2 maggio sul portale verrà attivata la sezione “Guarda e vota” dove i lavori potranno essere visti e votati da tutti.

I lavori più votati verranno premiati con forniture di materiale didattico.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...